L'ITER PROCEDURALE DELLE PRATICHE DI INAGIBILITA' PREVEDE

  1. sopralluogo dei tecnici comunali, dei vigili del fuoco o di tecnici liberi professionisti incaricati direttamente dai privati, che rilevano la fruibilita' o la non fruibilita' (totale o parziale) dell'immobile;

  2. consegna copia cartacea dell'ordinanza comunale di inagibilita' agli interessati;

  3. approfondimento dello stato di inagibilita' da parte dei tecnici ispettori incaricati dalla protezione civile o dalla regione emilia romagna, con redazione della scheda aedes
    Questi tecnici, che saranno sempre muniti di cartellino di riconoscibilita', fisseranno gli appuntamenti telefonicamente la mattina stessa della visita

CHI HA LA CASA INAGIBILE HA ALCUNE POSSIBILITA' PER TROVARE UNA SISTEMAZIONE

  1. alloggiamento in albergo;
  2. sistemazione in tenda presso il campo di transito nell'Area Piscina;
  3. sistemazione autonoma con contributo;
  4. Per attivare queste opzioni o per maggiori informazioni occorre recarsi presso gli sportelli esterni allestiti all'ingresso del Centro Operativo Comunale presso la Scuola Leonardo da Vinci di via Giusti, 52

Dove sono presenti casi di disabilita', infermita' o con altre problematiche sociali, si ricorda che l'Amministrazione comunale e Protezione civile, insieme a volontariato ed associazioni, sono impegnate ad assistere le persone 'fragili'

Maggiori informazioni al riguardo si possono ottenere al Centro Operativo Comunale presso la Scuola primaria Leonardo da Vinci di via Giusti, 52
oppure sul sito www.carpidiem.it o telefonando al n. 059.649.111

file .pdf Scarica il volantino informativo